La storia di Albert Henry DeSalvo, lo strangolatore di Boston

La raccapricciante vicenda dello strangolatore di Boston, il primo serial killer della storia, dopo Jack lo Squartatore, vissuto negli Stati Uniti durante l'amministrazione Kennedy.

Delitti a sfondo sessuale che seminano il terrore a Boston e dintorni. Tredici omicidi di una crudeltà inaudita. Ogni uomo considerato un potenziale sospettato. Ogni donna una potenziale vittima. Questa è la storia di Albert Henry DeSalvo, passato alla storia come "lo strangolatore di Boston". DeSalvo fu il primo serial killer della storia, dopo Jack lo Squartatore, vissuto negli Stati Uniti durante l'amministrazione Kennedy. Il suo arresto avvenne 56 anni fa, il 3 novembre 1964. Per conoscere la sua storia guarda su Dplay Plus il documentario "Lo strangolatore di Boston". 

 

ALBERT HENRY DESALVO, LO STRANGOLATORE DI BOSTON: ABBONATI A DPLAY PLUS E GUARDA IL DOCUMENTARIO 

 

È il 14 giugno 1962, siamo a Boston, precisamente al 77 di Gainsborough Street. La 55enne Anna Slesers vive qui da sola, in un appartamento nel quartiere storico della città. Conduce una vita appartata, le piace ascoltare musica classica e frequentare la parrocchia. È in attesa del figlio, che arriverà a breve per accompagnarla a una commemorazione, quando sente bussare alla porta. Ma quando entrerà a casa della madre, il figlio la troverà priva di vita all'ingresso, con un fiocco attorno al collo e quasi messa in posa. La polizia pensa si tratti di una rapina finita male, ma c'è inquietudine per quell'omicidio. Passano due settimane, è il 30 giugno e stavolta ci trovaino a Lynn, in Massachusetts, a 15 km da Boston. Al 73 di Newhall Street vive la 65enne Helen Blake, avvistata la mattina dai vicini mentre sta sbattendo un tappeto alla finestra. Due giorni dopo, in seguito a una segnalazione dei vicini, viene ritrovata strangolata nel suo appartamento in una posa esplicita e con delle calze di nylon legate attorno al collo. Non c'è nessun segno di effrazione, proprio come nell'omicidio di Anna Slesers. 

 

ABBONATI A DPLAY PLUS E GUARDA TUTTI GLI EPISODI DI STORIE CRIMINALI: PROVALO GRATIS 

 

Poche ore dopo l'assassinio di Helen Blake, viene uccisa un'altra anziana donna: la fisioterapista in pensione Nina Nichols, 68 anni, che abitava a Commonwealth Avenue e che viene anch'essa ritrovata con un fiocco attorno al collo. Un'altra vittima strangolata e stuprata, zero segni di effrazione. La polizia di Boston non crede che gli omicidi siano collegati, ma c'è chi invece sostiene la tesi opposta come la giovane giornalista del Record Amrerican Loretta McLaughlin. Secondo la McLaughlin è poco probabile che in città circolino tre squilibrati con la stessa macabra "firma". Le donne di Boston sono terrorizzate, camminano per strada con coltelli a serramanico e intanto il capo della omicidi, John Donovan, continua a sostenere sia tutta opera di diversi criminali. Ma l'opinione pubblica è tutta dalla parte di Loretta McLaughlin, che conia il soprannome "lo strangolatore di Boston" per l'assassino. Diverse donne che abitano sole si trasferiscono a case di amici, aumenta a dismisura la richiesta di serrature e lucchetti. Insomma, la paura ormai la fa da padrona. Nessuno si sente più al sicuro. Ripercorri tutta la storia di Albert Henry DeSalvo grazie al documentario "Lo strangolatore di Boston" che trovate su Dplay Plus.

 

***

 

Scopri Dplay Plus, il servizio a pagamento di Dplay che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con Dplay Plus avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!