I_mille_volti_1920

La notte di Halloween: festeggiala su discovery+ con I mille volti del crimine

Il 31 ottobre si festeggia Halloween, una ricorrenza che ha origini antichissime: festeggiala su discovery+ con le puntate de I mille volti del crimine.

La notte dei travestimenti, delle zucche, delle streghe, dei fantasmi e del “dolcetto o scherzetto?”. È Halloween, una ricorrenza che si festeggia ogni anno il 31 ottobre in quasi tutto il mondo e che ha origini antichissime. E voi potete festeggiarla guardando in esclusiva su discovery+ le puntate de I mille volti del crimine, una serie che racconta il mondo del crimine e tutte le sfacettature dei killer: persone instabili, con un'infanzia difficile, con dipendenze, ma anche persone insospettabili, dal ragazzo della porta accanto alla casalinga modello. Il male si nasconde dietro mille volti. E questa serie li racconterà tutti.

 

FESTEGGIA HALLOWEEN GUARDANDO SU DISCOVERY+ I MILLE VOLTI DEL CRIMINE 

 

Ma quanto ne sapete su Halloween? La parola “Halloween” deriva dalla contrazione della frase “All Hallows' Evening” che tradotto significa "Notte di tutti i santi", ovvero la vigilia di Ognissanti (in inglese arcaico è "All Hallows' Day", oggi “All Saints' Day). Ci sono diverse teorie sull’origine di questa festa, ma la più accreditata è che derivi dalla festività celtica chiamata “Samhain” che in irlandese vuol “fine dell’estate”. La festa di “Samhain” segnava la fine della stagione del raccolto e l’inizio dell’inverno. Si pensa che questa antica celebrazione risalga addirittura all’epoca neolitica, ovvero a 5mila o 6mila anni fa. La festa di “Samhain” segnava la fine della stagione del raccolto e l’inizio dell’inverno e coincideva col momento in cui si credeva che gli spiriti riuscissero con più facilità a passare dal regno dei morti a quello dei vivi. La tradizione voleva che gli abitanti del villaggio si riunissero attorno a un falò indossando maschere e travestimenti per non essere riconosciuti da spiriti o fantasmi erranti. Un’usanza  arrivata fino ai giorni nostri visto che tutt’ora ad Halloween le persone sono solite travestirsi nei modi più disparati. 

 

SCOPRI DISCOVERY+ E GUARDA I TUOI SHOW PREFERITI IN ANTEPRIMA E SENZA PUBBLICITÀ  

 

Se le attività legate ad Halloween hanno sia influenze cristiane che pagane un motivo c’è. Nel IX secolo, infatti, la Chiesa spostò la festa di Ognissanti da maggio a novembre nell’ambito di un processo di cristianizzazione di numerose pratiche popolari pagane. Ma collocando la festa di Ognissanti vicino a quella di Samhain, il risultato fu che le due festività si accorparono. L’usanza di tagliare la zucca, ad esempio, proviene dall’Irlanda, dove gli abitanti erano soliti intagliare delle rape e poi mettere delle candele all’interno. Dalle rape si è passati alle zucche visto che in Nord America quest'ultime abbondavano ed era molto più facile reperirle. Per quanto riguarda l’usanza del “dolcetto o scherzetto?”, sembra sia nata in Inghilterra nel periodo medioevale, quando dei gruppi di cristiani andavano porta a porta a chiedere dolci tradizionali in cambio di preghiere per i defunti. Nel XX secolo, in America, è poi nata l’usanza del "dolcetto o scherzetto?” come la conosciamo oggi, con migliaia di bambini che vanno a caccia di dolciumi mascherati da mostri, fantasmi e streghe. 

 

NON SEI ANCORA ISCRITTO A DISCOVERY+? PROVALO GRATIS!  

 

L’approdo di Halloween in Nord America è avvenuto in un momento storico ben delineato. Esattamente tra il 1845 e il 1849, quando la Grande Carestia mise in ginocchio l’Irlanda provocando la morte di un milione di persone e costringendone altrettante a emigrare. Sul suolo americano gli irlandesi portarono numerose tradizioni celtiche che si radicarono col passare del tempo. E tra queste c’è proprio la festività di Halloween. Ora non vi resta che festeggiarlo con I mille volti del crimine e tantissimi altri contenuti a tema horror che trovate in esclusiva su discovery+!

 

***

 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!