È morto Gigi Proietti: se n'è andato a 80 anni nel giorno del suo compleanno

L'attore romano era ricoverato in gravissime condizioni in una clinica romana per seri problemi cardiaci: se ne va uno dei più grandi commedianti italiani.

Se n’è andato all’alba del 2 novembre 2020. Nel giorno del suo compleanno. Questo l’ultimo colpo di teatro di Gigi Proietti, scomparso proprio nel giorno in cui ha compiuto 80 anni. L'attore, drammaturgo e regista nativo di Roma era ricoverato da giorni in una clinica della Capitale per gravi problemi cardiaci. Se ne va così uno dei più grandi commedianti italiani, partito da una cantina in Prati in cui recitava Brecht e arrivato a conquistare il cuore di tutti gli italiani grazie al suo immenso talento e alla sua inimitabile ironia.

 

 

È morto Gigi Proietti: se n'è andato a 80 anni nel giorno del suo compleanno

 

Da “Num me rompe er ca’” a Shakesperare nello splendido scenario del Globe Theatre, dalle macchiette di Petrolini al cult “Febbre da cavallo”: Proietti ha strappato applausi a teatro, in TV e sul grande schermo. La sua ascesa inizia nel 1970 quando prende il posto di Domenico Modugno nel musical "Alleluja brava gente" di Garinei e Giovannini affiancando Renato Rascel. Seguono grandiosi successi teatrali come "Caro Petrolini", "Cyrano", "I sette re di Roma", "La cena delle beffe" (con Carmelo Bene) e soprattutto lo spettacolo "A me gli occhi, please" scritto con Roberto Lerici. 

 

VIDEO - L'INTERVISTA DI PETER GOMEZ A GIGI PROIETTI 

 

 

Nel 1996 si prende la TV con la serie di successo "Il maresciallo Rocca" e poi il cinema con "Febbre di cavallo". Presta la sua voce al celebre personaggio dei cartoni animati Gatto Silvestro e a star del calibro di Richard Burton, Richard Harris, Marlon Brando, Sylvester Stallone, Robert de Niro e Dustin Hoffman. Proietti diffidava di chi non sapeva ridere dicendo: "Potrei esserti amico in un minuto, ma se nun sai ride mi allontano. Chi non sa ride, mi insospettisce". E si riteneva un privilegiato per essere un attore: "Ringraziamo Iddio, noi attori, che abbiamo il privilegio di poter continuare i nostri giochi d'infanzia fino alla morte, che nel teatro si replica tutte le sere".

 

***

 

Scopri Dplay Plus, il servizio a pagamento di Dplay che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con Dplay Plus avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!