Attentato di Nizza: era il 14 luglio 2016

Cinque anni fa la strage di Nizza in cui persero la vita 87 persone: ricostruiamo quanto successo grazie allo speciale Sotto Attacco.

Il lungomare di Nizza che improvvisamente si macchia di sangue. Era il 14 luglio 2016 quando un autocarro investì a folle velocità decine di persone che stavano assistendo alle celebrazioni pubbliche in occasione della festa nazionale francese nei pressi della propende des Anglais. A distanza di esattamente cinque anni da quel tragico giorno in cui morirono 87 persone e ne rimasero ferite oltre 400, ricostruiamo quanto successo grazie allo speciale Sotto Attacco che racconta, attraverso testimonianze e video originali, questo terribile attentato che delinea un nuovo scenario di terrorismo "low cost".

 

STRAGE DI NIZZA: GUARDA ORA LO SPECIALE SU DISCOVERY+ 

 

È la sera del 14 luglio 2016, sono le 22.30 e sulla Promenade des Anglais si sono riversate centinaia di persone per trascorrere una tranquilla serata sul lungomare e gustarsi i festeggiamenti per le celebrazioni della festa nazionale francese. Improvvisamente il terrore. Un autocarro bianco guidato da Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, che spara all’impazzata mentre è al volante, forza la zona pedonale, irrompe sul lungomare e si abbatte sulle persone a folle velocità procedendo a zig-zag per colpirne il maggior numero possibile. È un’immagine da film horror. La corsa della morte dura quasi 2 chilometri durante i quali vengono investite mortalmente 86 persone e ne restano ferite oltre 400, alcune gravemente. A nulla serve il tentativo di un uomo che prova a fermare prima la corsa dell’attentatore cercando di entrare nella cabina del camion. L’attentatore viene ucciso a colpi di pistola dalla polizia e l’auocarro si ferma alle 22.50. Dalle indagini emerge come Mohamed Lahouaiej-Bouhlel sia un cittadino nizzardo di 31 anni con doppia nazionalità, francese e tunisina, già noto alle forze dell’ordine per reati minori. Il 15 luglio l’ISIS rivendica l’attentato e definisce Mohamed Lahouaiej-Bouhlel un suo “soldato”. A dirigere l’attacco sul lungomare di Nizza sarebbe stato dalla Siria un membro dell’ISIS che risulterebbe essere la mente anche di altri attentati. Riviviamo interamente quel 14 luglio 2016 grazie allo speciale Sotto Attacco in cui viene data voce a chi ha vissuto l'attentato in prima persona

 

ATTIVA SUBITO DISCOVERY+ 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Oltre la vittoria: guarda tutte le puntate su discovery+

I più visti su NOVE Discovery+