Giovanni Paolo II, il 2 aprile 2005 moriva il Papa della pace

Sono passati 16 anni dalla morte di Giovanni Paolo II, il Papa eletto con l’obiettivo di traghettare la Chiesa nel terzo millennio. Ripercorriamo la sua storia grazie allo speciale disponibile su discovery+.

È stato eletto con l’obiettivo di traghettare la Chiesa nel terzo millennio. Papa Giovanni Paolo II può essere a buon diritto considerato anche il Papa della pace, la cui vita è stata spesa nel tentativo di porre armonia tra i differenti orientamenti di fede, cristiane e non solo. In occasione dell’anniversario della sua scomparsa (è morto il 2 aprile 2005 a Città del Vaticano) ne ripercorriamo la storia grazie alla puntata de I Grandi Papi a lui dedicata.

 

LA STORIA DI PAPA GIOVANNI PAOLO II: GUARDA LO SPECIALE SU DISCOVERY+

 

Nato il 18 maggio 1920 a Wadowice, in Polonia, Karol Wojtyla vive una giovinezza a dir poco burrascosa, segnata profondamente da terribili lutti. Perde infatti la madre quando è ancora un bambino e poco dopo è costretto a dire addio anche al fratello e al padre. Ma il giovanissimo Wojtyla trova la forza di andare avanti costruendosi una rete di rapporti e di amicizie profonda e molto vasta. Una volta cresciuto, non trova subito la sua strada. Prova la carriera da attore prima di lavorare come operaio. Le tenta tutte, o quasi, per sbarcare il lunario in un momento storico durissimo per la Polonia. Quella di Karol Wojtyla è una vita profondamente segnata anche dalle tragedie vissute dalla sua nazione. Il 1° settembre 1939, giorno dell’invasione della Polonia e dell’inizio della Seconda Guerra mondiale, Wojtyla ha 19 anni ed è un giovane che si è appena iscritto all’università. È anche una promessa del teatro rapsodico polacco, a tal punto che il suo maestro lo rimprovererà duramente quando Wojtyla gli parlerà della vocazione. 

 

I GRANDI PAPI: GUARDA TUTTE LE PUNTATE SU DISCOVERY+ 

 

L’arte di comunicare e approcciare le folle, tipica degli attori, sarà una costante del suo pontificato e del suo rapporto con i fedeli. Nel 1942 Wojtyla, sotto l’occupazione nazista, lavora come operaio in una fabbrica. E proprio in questo periodo decide di farsi prete. La sua è una vocazione che arriva gradualmente e che rimanda a più riprese. Fino a quando, sul finire della guerra, entra nel seminario clandestino organizzato dall’arcivescovo di Cracovia e inizia il periodo di formazione sacerdotale. Non tutti poi sanno che durante la gioventù viene investito da un camion tedesco che gli provoca un trauma cranico e fratture multiple, motivo per cui i medici gli suggeriscono di fare molta ginnastica per supportare l’apparato scheletrico con uno muscolare adeguato. Una vicenda, questa, che lo spingerà a coltivare la passione per l’attività motoria, tanto da far realizzare una piscina nelle ville pontificie che utilizzerà a lungo per almeno due volte al giorno. Ama anche lo sci e la montagna in generale. Diverranno celebri le sue escursioni e le sue infinite passeggiate ad alta quota. Per conoscere tutta la sua storia non perderti neanche un minuto della puntata de I Grandi Papi dedicata proprio a Giovanni Paolo II

 

ATTIVA DISCOVERY+

 

***   

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!