Madeleine McCann, il 3 maggio 2007 la scomparsa della bambina inglese

Sono passati esattamente 14 anni dalla scomparsa della bimba inglese che era in vacanza con la sua famiglia nel villaggio balneare di Praia de Luz, in Portogallo. Ricostruiamo quanto successo grazie allo speciale disponibile su discovery+.

Il 3 maggio 2007 Madeleine McCann, di tre anni, scompare nel nulla mentre si trova in vacanza con la famiglia a Praia da Luz, una località di villeggiatura situata nella frazione di Lagos nella regione di Algarve, in Portogallo. Il crimine rimane a lungo irrisolto ma ora la polizia tedesca ha una pista da seguire: il tedesco Christian B. è stato indicato come il principale sospettato per l’omicidio della piccola inglese Madeleine McCann. Ma chi è questo nuovo sospettato? A distanza di dieci anni dalla sparizione della bambina, ricostruiamo tutta la vicenda grazie allo speciale "Madeleine McCann - L'ultimo sospetto" disponibile su discovery+.

 

MADELEINE MCCANN, L'ULTIMO SOSPETTO: GUARDALO ORA SU DISCOVERY+ 

 

È la sera del 3 maggio 2007 quando Madeleine McCann, una bambina inglese di tre anni, scompare da un resort in Portogallo mentre si trova in vacanza con la famiglia a Praia da Luz. I suoi genitori stanno cenando con altre tre coppie di amici in un ristorante poco distante e hanno lasciato in camera la piccola Madeleine con i suoi due fratellini, due gemelli di due anni. La notizia della sparizione fa immediatamente il giro del mondo, con i genitori Gerry e Kate McCann (entrambi medici) che lanciano un disperato appello in TV: “Se avete Madeleine fatela tornare a casa, vi prego”. La famiglia McCann è in Portogallo da fine aprile insieme ad altre sette persone, quasi tutti lavoratori in campo medico. Vivono tutti in alloggi all’interno dell’Ocean Club che fa parte del villaggio vacanze Warner. È il luogo ideale per famiglie con bambini che vogliono rilassarsi un po’. Ogni sera Gerry e Kate mettono i tre figli a letto e poi vanno in un ristorante all’interno del resort. Lo stesso fanno le altre coppie: tutti lasciano la porta della propria camera aperta e a turno qualcuno si alza e va a controllare che i bambini stiano bene. Un sistema che funziona per una settimana, esattamente fino al 3 maggio quando la vacanza si trasforma improvvisamente in un incubo. Kate si precipita al ristorante gridando che la figlia Madeleine sia sparita. Scoppia il caos, c’è chi urla e chi corre. Madeleine potrebbe essersi allontanata volontariamente.  

 

LA SCOMPARSA DELLA PICCOLA MADELEINE MCCANN: GUARDA LO SPECIALE SU DISCOVERY+ 

 

La polizia portoghese viene avvisata e alle 23 compaiono le prime pattuglie all’Ocean Club. I primi ad arrivare sul posto sono della Guardia Nazionale repubblicana portoghese. Si tratta di agenti che dirigono il traffico, non certo detective. La polizia ricostruisce con i coniugi McCann le ultime ore di Madeleine. Alle 22, quando era toccato a Kate controllare i bambini, era iniziato l’incubo. I gemellini erano nei loro lettini, ma non c’era nessuna traccia di Madeleine. Kate aveva fatto il giro dell’intero appartamento prima di realizzare che sua figlia fosse scomparsa. A Gerry McCann viene poi in mente un particolare e comincia a temere il peggio. Si ricorda che la porta della camera dei bambini non era accostata come quando l’avevano lasciata prima di andare a cena, un dettaglio a cui non aveva dato peso. I genitori non credono che Madeleine si sia allontanata da sola e temono sia in grave pericolo: sono convinti sia stata rapita. Due ore dopo la denuncia della scomparsa, anche le autorità cominciano a pensare a un rapimento e avvertono la polizia giudiziaria. Il caso viene affidato a Gonçalo Amaral, capo della Policia Judiciaria di Portimao, detective esperto e ben istruito, la persona più adatta in quel momento per condurre le indagini. Proprio Amaral finirà nel vortice delle polemiche perché per primo accuserà i McCann della scomparsa della piccola Madeleine. Ma negli ultimi mesi è stato il tedesco Christian B. il principale sospettato per l’omicidio della bambina. Ma chi è questo nuovo sospettato? Ricostruiamo tutta la vicenda grazie agli speciali disponibili su discovery+

 

ATTIVA ORA DISCOVERY+ 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Lady Gucci: la storia di Patrizia Reggiani. Guarda le clip

I più visti su NOVE Discovery+