Il pugno chiuso di Tommie Smith e John Carlos: era il 16 ottobre 1968

Sono passati 53 anni da quei pugni neri alzati al cielo sul podio di Città del Messico, forse il gesto più bello e toccante mai visto in uno stadio. È il gesto di due straordinari atleti, Tommie Smith e John Carlos. Un gesto che negli Stati Uniti pagheranno a caro prezzo.

C'è un dibattito eterno attorno al ruolo dello sportivo: deve prendere posizione politicamente oppure no? C'è chi dice che lo sportivo debba allontanarsi dalla politica e chi invece crede ci siano dei momenti storici in cui sia necessario prendere posizione. Un po' come fece Muhammad Ali che ebbe il coraggio di rifiutare di andare in Vietnam a combattere una guerra assurda. Sembra quasi che in certe fasi storiche alcuni sportivi abbiano la possibilità di scegliere la strada più facile oppure prendere posizione e complicarsi la vita, restando profondamente coerenti con sé stessi. Questo è esattamente il bivio che nel 1968 alle Olimpiadi di Città del Messico si trovarono di fronte Tommie Smith e John Carlos, autori di un gesto passato alla storia. A distanza di esattamente 53 anni da quel 16 ottobre 1968, riviviamo quanto accadde grazie ad Andrea Scanzi e alla puntata di Oltre la vittoria dedicata proprio al pugno chiuso di Tommie Smith e John Carlos.

 

IL PUGNO CHIUSO DI TOMMIE SMITH E JOHN CARLOS: ATTIVA DISCOVERY+ E GUARDA LO SPECIALE 

 

È il 16 ottobre del 1968 e siamo nello stadio di Città del Messico che ospita i Giochi olimpici. Tommie Smith e John Carlos, fenomenali velocisti della squadra americana, salgono sul podio per ricevere l'oro e il bronzo appena conquistati nella gara dei 200 metri. Tommie e John sono nel momento professionale più importante della loro vita e sono finalmente dove hanno sempre sognato di essere, ma sono anche e soprattutto neri. Ed è per questo che una volta messa al collo la medaglia, sulle prime note dell'inno degli Stati Uniti, si voltano verso la bandiera a stelle e strisce, indossano un guanto nero e alzano il pugno chiuso al cielo. Il gesto viene immortalato dal fotografo John Dominis e consegnato alla storia come icona del '68 e della lotta al razzismo. Ma per capire perché quel gesto e quei pugni neri alzati al cielo assumano un valore e una forza simbolica così dirompente, bisogna fare un passo indietro e cercare di comprendere cosa stesse accadendo in quegli anni negli Stati Uniti d'America. E allora riavvolgiamo il nastro e torniamo agli anni '60 grazie ad Andrea Scanzi e alla puntata di Oltre la vittoria dedicata proprio a Tommie Smith e John Carlos.

 

ATTIVA DISCOVERY+ E GUARDA IL MEGLIO DI NOVE 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Fratelli di Crozza: guarda tutte le clip

I più visti su NOVE Discovery+